L´"impazienza della libertà": autopoiesi e perdita di sé in Michel Foucault

Sorrentino, Vincenzo L´"impazienza della libertà": autopoiesi e perdita di sé in Michel Foucault. [Articles (Articoli)]

[img]HTML (Articolo su Foucault e il rapporto tra autopoesi e perdita di sé)
626Kb

Abstract

In un’intervista rilasciata a pochi mesi dalla sua morte, Foucault afferma di non essere sicuro di aver chiarito adeguatamente in precedenza le nozioni di potere e di dominio. Nel tentativo di delineare in maniera più precisa la loro differenza, il filosofo francese definisce le “relazioni di potere (relations de pouvoir)” come relazioni all’interno delle quali si cerca di dirigere la condotta dell’altro. Si tratta di rapporti mobili, che possono modificarsi e che non sono dati una volta per tutte, di giochi strategici aperti tra le libertà. Gli “stati di dominio (états de domination)”, invece, si creano quando un individuo o un gruppo sociale riescono a bloccare delle relazioni di potere, a renderle immobili, irreversibili. Tra le due forme di rapporto vi sono poi le tecnologie di governo, ossia la maniera in cui si governa; spesso è proprio attraverso queste tecniche che vengono instaurati e consolidati gli stati di dominio.

Item Type:Articles (Articoli)
Additional Information:Pubblicato il 04/10/2007.
Uncontrolled Keywords:potere, soggetto, malattia, limite
Subjects:P Philosophy
ID Code:59
Deposited By:Unnamed user with email info@prospettive.biz
Deposited On:05 Jun 2008 13:06
Last Modified:05 Jun 2008 13:06

Repository Staff Only: item control page