Recensione a Lorenzo Greco, L’io morale, David Hume e l’etica contemporanea, Liguori Editore, Napoli, 2008, pp. 302,

Bagnato, Anna Recensione a Lorenzo Greco, L’io morale, David Hume e l’etica contemporanea, Liguori Editore, Napoli, 2008, pp. 302,. [Reviews (Recensioni)]

[img] Other (Recensione a Lorenzo Greco: L’io morale, David Hume e l’etica contemporanea.)
Lorenzo_Greco(2).docx
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike.

Download (19kB)

Abstract

L’intenzione dell’autore è quella di mostrare come “il problema dell’io” non coincida con il problema dell’ “identità personale” presentato nel primo libro del trattato e correlato con L’ “Appendice”. Quest’apparente contraddizione è il frutto, a parere di Greco, di un pregiudizio, riconducibile all’impostazione tradizionale attraverso cui si legge Hume, nota come Reid-Beattie Interpretation. Secondo tale impostazione i libri del trattato non sono delle analisi indipendenti; non risultano insomma collegati tra loro. Tale interpretazione tende a collocare Hume come il successore naturale di pensatori quali Locke e Berkeley, il quale rovescia completamente la tradizione empiristica in una prospettiva di scetticismo radicale.

Item Type: Reviews (Recensioni)
Uncontrolled Keywords: Locke, Hume, Berkeley, identità, natura umana
Subjects: P Philosophy
Depositing User: Unnamed user with email info@prospettive.biz
Date Deposited: 28 Jan 2014 15:02
Last Modified: 28 Jan 2014 15:02
URI: http://eprints2.sifp.it/id/eprint/342

Actions (login required)

View Item View Item