Platone, le forme, e la crisi della democrazia

De Federicis, Nico Platone, le forme, e la crisi della democrazia. [Articles (Articoli)]

[img] HTML (Articolo sul concetto di democrazia in Platone)
defedericis.html
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike.

Download (293kB)

Abstract

In un celeberrimo, citatissimo, passaggio della «Prefazione» dei Lineamenti di filosofia del diritto Hegel espone quella che per i due secoli successivi è stata considerata la formula paradigmatica del rapporto della filosofia platonica col senso del tempo e la storia. Vale la pena ricordarla per intero:...perfino la repubblica platonica, la quale passa per l’espressione proverbiale di un vuoto ideale, essenzialmente non ha concepito nient’altro che la natura dell’eticità greca, e che allora nella coscienza di un più profondo principio irrompente entro di essa, il quale in lei immediatamente poteva apparir soltanto come un’aspirazione ancora inappagata e quindi soltanto come corrompimento, Platone ha dovuto cercare movendo proprio da quell’aspirazione l’aiuto contro di esso, ma quell’aiuto, che doveva venir dall’alto, poté cercar da presso soltanto in una particolare forma esterna di quell’eticità, grazie alla quale egli si figurava di dominare quel corrompimento, e in grazia di che egli per l’appunto feriva nel modo più profondo quel che era un più profondo impulso di quella, la libera infinita personalità.

Item Type: Articles (Articoli)
Additional Information: Pubblicato il 29/04/2008. Il presente saggio è apparso nel volume La filosofia politica di Platone, a cura di G.M. Chiodi e R. Gatti, Milano, FrancoAngeli, 2008, pp. 133-145. Si ringrazia la casa editrice per l'autorizzazione.
Uncontrolled Keywords: repubblica, idee, libertà
Subjects: P Philosophy
Depositing User: Unnamed user with email info@prospettive.biz
Date Deposited: 04 Jun 2008 15:37
Last Modified: 04 Jun 2008 15:37
URI: http://eprints2.sifp.it/id/eprint/31

Actions (login required)

View Item View Item