Qualche considerazione su un illustre lettore di Montesquieu, Voltaire

Venturelli, Piero Qualche considerazione su un illustre lettore di Montesquieu, Voltaire. [Articles (Articoli)]

[img]
Preview
PDF
Venturelli-Voltaire.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike.

Download (223kB)

Abstract

Ragguardevole è la distanza, tanto sul piano metodologico quanto su quello ideologico tra Montesquieu (1689-1755), filosofo della modération e teorico dei corpi intermedi, e Voltaire (1694-1778), homme de lettres engagé e ammiratore di Luigi XIV (1638-1715). Senza dubbio, comunque, l’Esprit des lois risulta una delle opere politiche settecentesche più attentamente meditate dal patriarca di Ferney. È infatti possibile incontrare riferimenti – espliciti o impliciti – sia all’insieme dell’opus maius del Bordolese sia a sue singole teorie e affermazioni in quasi tutti i più importanti scritti voltairiani di carattere storiografico e di carattere politico pubblicati dopo il 1748 , la data in cui – com’è noto – appare la prima edizione dell’Esprit des lois. E si tratta di un confronto serrato che perdura per oltre cinque lustri, se è vero che, varcata ormai da tempo la soglia degli ottant’anni d’età, il principe dei philosophes decide di riprendere e sistematizzare molti dei propri giudizi e considerazioni intorno al capolavoro montesquieuiano, espressi in precedenza, per mettere insieme un ricco Commentaire sur L’Esprit des lois, opera che esce dalla tipografia pochi mesi prima della morte del suo autore.

Item Type: Articles (Articoli)
Uncontrolled Keywords: Voltaire, Montesquieu, onore, virtù, dispotismo
Subjects: P Philosophy
Depositing User: Unnamed user with email info@prospettive.biz
Date Deposited: 04 Jul 2012 14:44
Last Modified: 07 May 2018 13:22
URI: http://eprints.sifp.it/id/eprint/294

Actions (login required)

View Item View Item