La teoria lockiana della tolleranza. Una rilettura

Casalini, Brunella La teoria lockiana della tolleranza. Una rilettura. [Articles (Articoli)]

[img] HTML (Articolo su Locke)
CASALINI.html
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike.

Download (95kB)

Abstract

Quella che si intende proporre qui è una lettura degli argomenti lockiani a sostegno della tolleranza quale via di accesso al tema dell’ordine politico, della legittimità dell’azione politica e dei suoi limiti in una società caratterizzata - come direbbe Rawls - dal fatto del pluralismo. La via che si intende seguire consente di mettere a frutto tanto le conclusioni teorico-politiche elaborate nei Two Treatises of Government, quanto le considerazioni sviluppate nell’Essay Concerning Human Understanding sulla funzione fondamentale della credenza e della probabilità nella vita pratica. La teoria della tolleranza lockiana e i suoi limiti appaiono espressione, da un lato, di quelle che l’autore considera le condizioni minime necessarie per far sussistere il legame sociale in una società in cui sono venuti meno o sono entrati in crisi i vincoli tradizionali, dall’altro, della sua particolare interpretazione della natura del conflitto religioso e delle circostanze in cui si rende impossibile annullarne le conseguenze negative. Circostanze in cui non è possibile far ricorso a quella che a Locke si presenta (già dal 1667) come la soluzione più efficace e meno gravida di conseguenze socialmente negative: non l’uniformità, che anzi può essere causa di una degenerazione dello scontro religioso in conflitto violento e distruttivo per lo stato, ma la competizione tra attori religiosi privati di influenza sul potere politico e la moltiplicazione delle loro ragioni di rivalità e di conflitto. Una soluzione che allontana Locke da Hobbes, nonostante alcuni punti di partenza condivisi, primo tra tutti la preoccupazione per il tema delle credenze socialmente pericolose e il comune anticlericalismo[1]

Item Type: Articles (Articoli)
Additional Information: Pubblicato il 29/06/2006. Il presente testo è una rielaborazione della relazione presentata presso la sala Ferri, Gabinetto Viesseux, martedì 21 marzo 2006, nel ciclo di incontri intitolato “Conflitto e ordinamento”, organizzato dal Laboratorio nuova Buonarroti, gruppo Quinto Alto e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze.
Uncontrolled Keywords: Locke, tolleranza
Subjects: P Philosophy
Depositing User: Unnamed user with email info@prospettive.biz
Date Deposited: 04 Jun 2008 09:52
Last Modified: 04 Jun 2008 09:52
URI: http://eprints2.sifp.it/id/eprint/17

Actions (login required)

View Item View Item