Recensione di Milena Cuccurullo a HÖSLE VITTORIO, Il concetto di filosofia della religione in Hegel, La Scuola di Pitagora Editrice, Napoli 2006

Cuccurullo, Milena Recensione di Milena Cuccurullo a HÖSLE VITTORIO, Il concetto di filosofia della religione in Hegel, La Scuola di Pitagora Editrice, Napoli 2006. [Reviews (Recensioni)]

[img] HTML (Recensione a Il concetto di filosofia della religione in Hegel)
HÖSLE.html
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike.

Download (7kB)

Abstract

«Il punto centrale della filosofia di Cortès era la convinzione che il cristianesimo si stesse dissolvendo e che il secolo nuovo sarebbe stato il secolo del nichilismo». In uno degli ultimi passaggi del suo studio sulla filosofia della religione di Hegel, Vittorio Hösle paragona il filosofo tedesco al reazionario spagnolo, per la capacità, comune ad entrambi, di prevedere gli sviluppi della religione in Europa e i pericoli ai quali si stava andando incontro. Lo studioso, di origini italiane ma formatosi in Germania e docente negli Stati Uniti, aveva apprezzato di quelle lezioni le conclusioni aporetiche e aperte a nuovi sviluppi e aveva fatta propria la problematicità del tema religioso, chiudendo a sua volta il seminario sul manoscritto hegeliano con una questione aperta: «La religione ha perso il suo compito per l’Europa e per il mondo moderno, e non è dato sapere cosa possa venire a sostituire questa istanza legittimatrice».

Item Type: Reviews (Recensioni)
Additional Information: Pubblicato nel luglio 2007
Uncontrolled Keywords: cristianesimo, rappresentazione, spirito, Stato
Subjects: P Philosophy
Depositing User: Unnamed user with email info@prospettive.biz
Date Deposited: 12 Jun 2008 16:47
Last Modified: 12 Jun 2008 16:47
URI: http://eprints2.sifp.it/id/eprint/117

Actions (login required)

View Item View Item